Mompracem: il sito ufficiale


Vai ai contenuti

Bollettini 2010

Diario di bordo

BOLLETTINO 24 dicembre 2010 - Francesco Naldi

Cari amici dei Mompracem, ho visto che ultimamente la nostra decisione di vendere on line il nostro album "E quando a mezzanotte" ha suscitato qualche dissenso. Capisco che il periodo economico sia difficile per tutti (anche per noi) e che mettere mano al portafogli non sia un piacere per nessuno. Tuttavia, non vedo niente di male in quello che abbiamo fatto, niente di così imperdonabile. E non solo perché i prezzi di cui parliamo sono irrisori, ma anche perché sia sulla nostra pagina di myspace che su quella di youtube sono disponibili alcuni dei nostri pezzi per l'ascolto assolutamente "free" da parte di chiunque sia incuriosito dalla nostra musica (anche "Dio non ha il telefono", il prossimo singolo di "E quando a mezzanotte", sarà presto disponibile su questi canali). In fin dei conti, il patto che facciamo col nostro pubblico è franco: l'ascolto dei pezzi è gratuito, se poi qualcuno li apprezza, può darci una mano acquistandoli per un prezzo molto basso; chi invece non li apprezza, non è in alcun modo costretto a comprar nulla... Chi acquista i pezzi non fa che aiutarci ad andare avanti con il nostro impegno, perché la registrazione dei pezzi a noi è costata un certo sacrificio ed abbiamo bisogno dell'aiuto di chi ci vuol bene per rientrare nelle spese e potere andare avanti con la nostra attività. Già, perché la musica, per chi la fa, non è gratis (costano gli strumenti, costa la sala prove, costa la registrazione, costa la SIAE...), e se viene chiesto a chi vuole scaricarsi le canzoni un piccolo obolo è solo per questo motivo. E' vero che è antipatico, ma è il sistema in sé che è antipatico. Fare diversamente, cioè pagare per registrare e vendere gratis, significherebbe smettere tutto per mancanza di fondi, buttare via i nostri soldi senza possibilità di andare avanti a suonare - cosa che invece vogliamo continuare a fare perché amiamo suonare. E' vero che la rete offre grandi e nuove possibilità a tutti; e non credo che tra esse rientrino quelle di mandare in rovina i gruppi esordienti, ma piuttosto di aiutarli. Ed è appunto proprio per questo che abbiamo messo un piccolo prezzo per il download del nostro album! Grazie a tutti quelli che ci seguono per l'interesse e l'affetto, continuate a tener d'occhio anche il nostro sito per tutte le novità!


- - Aggiornato al 20 marzo 2012 - Realizzato da Francesco Naldi | mompracem@mompracemrock.com

Torna ai contenuti | Torna al menu